Discussione:
[ANN] Rilasciato Exchange 2010 Beta 1
(troppo vecchio per rispondere)
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-15 07:44:01 UTC
Permalink
Exchange 2010 Beta 1 è tra noi.
Lo trovate al link
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&FamilyID=1898ed2c-2f88-48ac-824e-d3d20fad77d7

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"
The Alley Cat
2009-04-15 11:48:45 UTC
Permalink
On Wed, 15 Apr 2009 00:44:01 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Exchange 2010 Beta 1 è tra noi.
Lo trovate al link
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&FamilyID=1898ed2c-2f88-48ac-824e-d3d20fad77d7
Mi sto un po' rompendo delle inversioni di tendenza :-)
Anche perchè poi in aula mi devo continuamente contraddire.

"Al prossimo corso di Exchange 2007 dirò: cari ragazzi, queste sono le
feature di E2007 ma dimenticatele subito e non investiteci perchè
tanto microsoft le butta via il prossimo anno...."

E prima con 2007 si abbadona l'STM per tornare solo all'EDB (Exhcange
5.5 mi è ancora nel cuore, e probabilmente è rimasto anche in quello
degli sviluppatori)
E poi ...
The following features in Exchange 2007 and Exchange 2007 Service
Pack 1 (SP1) no longer exist in Exchange 2010:

Local continuous replication (LCR)
Single copy clusters (SCC)

E poi ..
Storage groups are deprecated.

Si accettano scommesse su quanti TB di RAM ci vorranno per farlo
andare :-)
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Andrea Gallazzi [MVP]
2009-04-15 12:08:35 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
"Al prossimo corso di Exchange 2007 dirò: cari ragazzi, queste sono le
feature di E2007 ma dimenticatele subito e non investiteci perchè
tanto microsoft le butta via il prossimo anno...."
alla fine del corso consiglia di farne un altro, su Lotus Notes :-)
The Alley Cat
2009-04-15 12:52:15 UTC
Permalink
On Wed, 15 Apr 2009 14:08:35 +0200, "Andrea Gallazzi [MVP]"
Post by Andrea Gallazzi [MVP]
Post by The Alley Cat
"Al prossimo corso di Exchange 2007 dirò: cari ragazzi, queste sono le
feature di E2007 ma dimenticatele subito e non investiteci perchè
tanto microsoft le butta via il prossimo anno...."
alla fine del corso consiglia di farne un altro, su Lotus Notes :-)
MA ROTFL !!! :-D

Senti, te la dico tutta. Fino ad ora ho tenuto solo 2 corsi di E2007,
e sebbene fossero custom e non basati su MOC (per esplicita richiesta
del cliente) li ho tentuti su ambiente 2003.
Ho avuto persone molto in gamba in aula e come sempre oltre alle
discussioni tecniche si sono aperte anche quelle filosofiche.
La lamentela comune è sempre la stessa. Microsoft sta un po' troppo
tirando la corda, specie con i costi, e sebbene non esista oggi una
valida alternativa a molte cose di Exchange, sono sempre più persone a
guardarsi intorno.
Quando uscì E2000 e poi E2003 fummo sommersi di richieste di corsi,
c'erano periodi in cui si facevano mesi interi di 1572 prima e 2400
poi (io ho circa 3200 ore di formazione da MCT alle spalle).
Oggi, a due anni dall'uscita di e2007 abbiamo erogato solo 2 corsi e
neppure MOC.

La gente si lamenta di tantissime cose
1) le licenze di outlook non più incluse
2) per installare il solo Edge Transport si paga una licenza full di
exchange (quado le funzionalit che da lui sono ampiamente
implementabili quasi gratuitamente)
3) per fare un cluster non bastano più 2 server (come 5.5, 2000 e
2003) ma ce ne vogliono almeno 3 perchè CAS + HT non sono supportati
nello stesso server che clusterizza le mailbox. E quindi altro sistema
operativo con licenza e altro exchange da licenziare
4) il journaling per utente richiede la CAL enterprise + costosa...
e così via...
5) problema del backup se il SO è W2008 (vedi altro mio thread) se non
tramite terze parti...

insomma... la gente si sta rompendo i cabbasisi (parafrasando
Camilleri)
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-15 23:29:16 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
La gente si lamenta di tantissime cose
1) le licenze di outlook non più incluse
Sulle licenze non so cosa dirti :-(
Ho la fortuna di essere un tecnico "puro"
Post by The Alley Cat
2) per installare il solo Edge Transport si paga una licenza full di
exchange (quado le funzionalit che da lui sono ampiamente
implementabili quasi gratuitamente)
La scelta di implementare gli Edge va ponderata proprio perchè poi ti tocca
amministrarli (non solo pagarli).
E' per questo che:

1) Buona parte degli agent Antispam può essere attivata anche sugli HT
2) Se un SW di terze parti risponde meglio alle tue esigenze e ti costa meno
non hai nessun vincolo che ti obbliga a non usarlo
Post by The Alley Cat
3) per fare un cluster non bastano più 2 server (come 5.5, 2000 e
2003) ma ce ne vogliono almeno 3 perchè CAS + HT non sono supportati
nello stesso server che clusterizza le mailbox. E quindi altro sistema
operativo con licenza e altro exchange da licenziare
Anche qui sono d'accordo sulle licenze ma dal punto di vista tecnico vedere
un cluster che fa il failover in 30 sec. invece che 5 min. dato che le
dipendenze inutili sono state rimosse fa sicuramente un gran piacere. Senza
contare la presenza dei DB replicati, del Transport Dumpster, etc...
Post by The Alley Cat
4) il journaling per utente richiede la CAL enterprise + costosa...
e così via...
Qui ammetto la mia ignoranza
Post by The Alley Cat
5) problema del backup se il SO è W2008 (vedi altro mio thread) se non
tramite terze parti...
Posso dire che ci stiamo lavorando. Non mi chiedere date e modalità perchè
non le so.

Il gruppo di prodotto ascolta i vostri feedback. Anche escludendo i
dipendenti come me gli MVP sono i vostri portavoce e so per esperienza che la
schiettezza non gli manca. Se qualcosa non gli sembra corretto sono i primi a
dirlo.

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"
The Alley Cat
2009-04-16 06:57:28 UTC
Permalink
On Wed, 15 Apr 2009 16:29:16 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
La gente si lamenta di tantissime cose
1) le licenze di outlook non più incluse
Sulle licenze non so cosa dirti :-(
Ho la fortuna di essere un tecnico "puro"
Te lo confermo io, dopo conferma del nostro TPAM. Se una azienda oggi
compra Exchange 2007 per metterci ad esempio 100 Mailbox, deve anche
comprare 100 pacchetti di outlook 2007 completi.
Poi.... che magari l'azienda avesse già office, questo è un altro
discorso, in linea di principio, outlook non è più licenziato in
automatico come in passato
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
La scelta di implementare gli Edge va ponderata proprio perchè poi ti tocca
amministrarli (non solo pagarli).
1) Buona parte degli agent Antispam può essere attivata anche sugli HT
2) Se un SW di terze parti risponde meglio alle tue esigenze e ti costa meno
non hai nessun vincolo che ti obbliga a non usarlo
guarda che forse mi stai fraintendendo. io sono uno degli "evangelist"
del prodotto in questione. :-)
però da consulente e da docente, mi trovo sempre più spesso a dover
affrontare argomenti meno tecnici e più puramente "economici" :-(
e non sono un commerciale, anzi... sono un tecnico puro.
però in aula e dal cliente, l'argomento si fa sentire.
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
3) per fare un cluster non bastano più 2 server (come 5.5, 2000 e
2003) ma ce ne vogliono almeno 3 perchè CAS + HT non sono supportati
nello stesso server che clusterizza le mailbox. E quindi altro sistema
operativo con licenza e altro exchange da licenziare
Anche qui sono d'accordo sulle licenze ma dal punto di vista tecnico vedere
un cluster che fa il failover in 30 sec. invece che 5 min. dato che le
dipendenze inutili sono state rimosse fa sicuramente un gran piacere.
non ho mai contestato il tecnicismo, anzi, lo uso a mio favore nelle
discussioni economiche, ma oggi un cliente che magari ha solo 100/200
cassette postali, se prima poteva permettersi un cluster 2003, oggi ci
pensa due volte. Magari pensa all'SCR anzichè al SCC, ma converrai che
non è la stessa cosa in termini di HA.
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
5) problema del backup se il SO è W2008 (vedi altro mio thread) se non
tramite terze parti...
Posso dire che ci stiamo lavorando. Non mi chiedere date e modalità perchè
non le so.
Il gruppo di prodotto ascolta i vostri feedback. Anche escludendo i
dipendenti come me gli MVP sono i vostri portavoce e so per esperienza che la
schiettezza non gli manca. Se qualcosa non gli sembra corretto sono i primi a
dirlo.
Beh, sentrvelo dire, credimi, fa veramente molto piacere.
Noi siamo Gold Partner e non manca occasione anche nei nostri canali
privati/privilegiati di evidenziare le "carenze" dei vari prodotti...
diciamo che la speranza è quella che, portando sempre più voci e da
canali diversi, queste vengano ascoltate :-)
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Michele Betelli [MVP]
2009-04-17 18:27:06 UTC
Permalink
Hola The,
Post by The Alley Cat
Te lo confermo io, dopo conferma del nostro TPAM. Se una azienda oggi
compra Exchange 2007 per metterci ad esempio 100 Mailbox, deve anche
comprare 100 pacchetti di outlook 2007 completi.
Mi auguro che un cliente con 100 utenze abbia un contratto (noleggio/acquisto)
con SA
Post by The Alley Cat
non ho mai contestato il tecnicismo, anzi, lo uso a mio favore nelle
discussioni economiche, ma oggi un cliente che magari ha solo 100/200
100/200 utenze non soi poi cosi poche
Post by The Alley Cat
cassette postali, se prima poteva permettersi un cluster 2003, oggi ci
pensa due volte. Magari pensa all'SCR anzichè al SCC, ma converrai che
non è la stessa cosa in termini di HA.
in che senso ci pensa due volte?
quanta e quale differenza hai riscontrato fra i due ambienti?

--
Mitch
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Exchange Server]
http://mvp.support.microsoft.com
http://blogs.dotnethell.it/mitch
http://www.windowserver.it
The Alley Cat
2009-04-19 09:19:19 UTC
Permalink
On Fri, 17 Apr 2009 18:27:06 +0000 (UTC), Michele Betelli [MVP]
Post by Michele Betelli [MVP]
Mi auguro che un cliente con 100 utenze abbia un contratto (noleggio/acquisto)
con SA
Non tutti a dire il vero.
Post by Michele Betelli [MVP]
Post by The Alley Cat
non ho mai contestato il tecnicismo, anzi, lo uso a mio favore nelle
discussioni economiche, ma oggi un cliente che magari ha solo 100/200
100/200 utenze non soi poi cosi poche
Dipende :-)
Dipende dal target della tua azienda. Nel nostr caso spaziamo dal
piccolo cliente con 20 postazioni alla multinazionale con 10.000
utenti. :-)
Post by Michele Betelli [MVP]
Post by The Alley Cat
cassette postali, se prima poteva permettersi un cluster 2003, oggi ci
pensa due volte. Magari pensa all'SCR anzichè al SCC, ma converrai che
non è la stessa cosa in termini di HA.
in che senso ci pensa due volte?
Premesso che ho commesso un errore di sigla, nel mio post intendevo
CCR anzichè SCC.
L'SCC è deprecated da Microsoft per cui non consideriamolo in questo
scenario (e tra l'altro mi pare anche che il discorso non
cambierebbe).

Provo a spiegare.
Si aprono due scenari
1) Fault Tolerance con reazione immediata al crash di un server: CCR,
evoluzione in meglio del vecchio e classico MSCS di E2003.
2) Fault Tolerance con reazione manuale e un discreto tempo di down
del servizio: SCR.

Costo della prima soluzione CCR
Presupponendo che i DC sono su server dedicati,
mi serve 1 server per HubTransport e ClientAccess
+
due server per il clustered mailbox role

Costo della seconda soluzione SCR
Presupponendo che i DC sono su server dedicati,
mi bastano due server di Exchange.

Tra le due soluzioni la prima prevede un sistema operativo in più, un
exchange in più e un server aggiuntivo da mantenere.
il TCO del tutto si alza notevolmente

Per una multinazionale forse è una piccolezza che nemmeno si nota
ma per una azienda con 150 mailbox la differenza si sente eccome.
Prima la stessa azienda di 150 mailbox aveva con due server una
soluzione completa (W2003 Cluster + E2003 Clustered), ora per avere le
stesse caratteristiche, deve avere un terzo server con dei costi
notevoli.

In fase di allocazione budget ti posso garantire che molti
preferiranno rinunciare al failover in tempo quasi reale e
preferiranno avere un down di qualche ora (anche molto meno se sei in
gamba) e risparmiare quel server e tutto quello che consegue.
Post by Michele Betelli [MVP]
quanta e quale differenza hai riscontrato fra i due ambienti?
bella domanda :-(
tutti i nostri clienti che ad oggi hanno messo in piedi soluzioni di
FT/HA con E2003 lo hanno fatto col classico cluster di 2003. Con E2007
ancora non abbiamo portato soluzioni di FT/HA perchè i pochi clienti
che hanno messo in piedi E2007 per ora sono abbastanza piccoli
(N° mailboxes =< 50)
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-19 16:01:42 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
Costo della prima soluzione CCR
Presupponendo che i DC sono su server dedicati,
mi serve 1 server per HubTransport e ClientAccess
+
due server per il clustered mailbox role
Costo della seconda soluzione SCR
Presupponendo che i DC sono su server dedicati,
mi bastano due server di Exchange.
C'è un altro punto da notare nel tuo design della soluzione SCR.
I 2 server sono diversi -> hanno 2 nomi diversi -> ti tocca riconfigurare i
profili Outlook dopo l'attivazione dell'SCR (escludendo gli OLK2K7 che usano
autodiscover).
Per non dover riconfigurare i client dovresti installare il server di DR
come un cluster a singolo nodo e fare il restore del server usando exsetup
/RecoverCMS.
Essendo un cluster (anche se a singolo nodo) ti toccherebbe installare HT e
CAS su un altro server.
Per quanto riguarda il "ferro" io penserei a un ambiente di DR su server
virtuale (almeno per ridurre le spese da quel lato).
Post by The Alley Cat
Tra le due soluzioni la prima prevede un sistema operativo in più, un
exchange in più e un server aggiuntivo da mantenere.
il TCO del tutto si alza notevolmente
In fase di allocazione budget ti posso garantire che molti
preferiranno rinunciare al failover in tempo quasi reale e
preferiranno avere un down di qualche ora (anche molto meno se sei in
gamba) e risparmiare quel server e tutto quello che consegue.
Questo è corretto. Sono il primo ad incoraggiare i clienti a spendere meno
basta che nella discussione siano chiari 2 punti (aggiungo anch'io i miei
acronimi):
RPO: Recovery Point Objective (fino a che punto vuoi arrivare durante il
restore (Ieri, ultimo secondo, 3 ore prima, etc....))
RTO: Recovery Time Objective (entro quanto tempo vuoi ripartire)

Sono d'accordo che il TCO sale se il numero di server aumenta ma questo è
giustificato se RPO e RTO devono essere bassi.

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
Please do not send mail directly to this alias.
This alias is for Newsgroup purposes only.
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no
rights"
Massimiliano Luciani
2009-04-20 14:34:32 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
Senti, te la dico tutta. Fino ad ora ho tenuto solo 2 corsi di E2007,
e sebbene fossero custom e non basati su MOC (per esplicita richiesta
del cliente) li ho tentuti su ambiente 2003.
Non so per quale ente di formazione lavori, io ho fatto 240 giornate di
formazione su exchange 2007 ad oggi.
Post by The Alley Cat
Ho avuto persone molto in gamba in aula e come sempre oltre alle
discussioni tecniche si sono aperte anche quelle filosofiche.
La lamentela comune è sempre la stessa. Microsoft sta un po' troppo
tirando la corda, specie con i costi, e sebbene non esista oggi una
valida alternativa a molte cose di Exchange, sono sempre più persone a
guardarsi intorno.
Non ho lamentele di questo tipo.
Guardarsi intorno cosa vuol dire? Il tco di un'infrastruttura lotus è
IDENTICO ad una basata su Exchange.
Questi sono i 2 vendor di cui possiamo parlare, ce ne sono altri nel
quadrante magico di gartner di cui possiamo discutere?
Post by The Alley Cat
Quando uscì E2000 e poi E2003 fummo sommersi di richieste di corsi,
c'erano periodi in cui si facevano mesi interi di 1572 prima e 2400
poi (io ho circa 3200 ore di formazione da MCT alle spalle).
Oggi, a due anni dall'uscita di e2007 abbiamo erogato solo 2 corsi e
neppure MOC.
Il mercato della formazione è sicuramente sceso, per alcuni crollato a
quanto vedo.... ma non mi sorprende.
Post by The Alley Cat
La gente si lamenta di tantissime cose
1) le licenze di outlook non più incluse
2) per installare il solo Edge Transport si paga una licenza full di
exchange (quado le funzionalit che da lui sono ampiamente
implementabili quasi gratuitamente)
3) per fare un cluster non bastano più 2 server (come 5.5, 2000 e
2003) ma ce ne vogliono almeno 3 perchè CAS + HT non sono supportati
nello stesso server che clusterizza le mailbox. E quindi altro sistema
operativo con licenza e altro exchange da licenziare
4) il journaling per utente richiede la CAL enterprise + costosa...
e così via...
5) problema del backup se il SO è W2008 (vedi altro mio thread) se non
tramite terze parti...
Su questo non discuto, non è mio compito giudicare se le politiche
commerciali / marketing siano appropriate o meno.
Saluti
--
Massimiliano Luciani
The Alley Cat
2009-04-20 19:35:26 UTC
Permalink
On Mon, 20 Apr 2009 16:34:32 +0200, "Massimiliano Luciani"
Post by Massimiliano Luciani
Non so per quale ente di formazione lavori,
Con quelli che in Italia hanno maggiore mercato e che ormai da anni
chiamano solo docenti esterni.
Elea, Ekip, ecc.
Post by Massimiliano Luciani
io ho fatto 240 giornate di
formazione su exchange 2007 ad oggi.
Quindi facciamo due conti:
Siccome la durata media dei corsi di Exchange 2007 è di 3 giorni e non
più di 5 come per E2003, deduco che tu negli scorsi due anni hai
passato tutte le 52 sacrosante settimane in aula a fare un corso di
E2007. Togliendo ferie, festivi ecc, significa che hai passato più o
meno il 90% delle giornate lavorative feriali in aula a fare solo
Exchange.
Me lo concedi, vero, il beneficio del dubbio?

Personalmente noi facciamo circa il 50% di attività di consulenza e
altrettanto di formazione. Siccome la formazione ti porta margini
sempre minori, dove/quando è possibile scegliere, la scelta è ovvia.
Post by Massimiliano Luciani
Post by The Alley Cat
Ho avuto persone molto in gamba in aula e come sempre oltre alle
discussioni tecniche si sono aperte anche quelle filosofiche.
La lamentela comune è sempre la stessa. Microsoft sta un po' troppo
tirando la corda, specie con i costi, e sebbene non esista oggi una
valida alternativa a molte cose di Exchange, sono sempre più persone a
guardarsi intorno.
Non ho lamentele di questo tipo.
Buon per te e la tua clientela. Se lavori solo con multinazionali
sicuramente non lo senti. Se lavori anche con aziende che sono sotto
le 100 Mailbox invece la lamentela è presente. Se lavori solo in aula
(come si dedurrebbe dai tempi di cui sopra) non hai la percezione
corretta delle cose.
Io le sento sempre più spesso.
Post by Massimiliano Luciani
Guardarsi intorno cosa vuol dire? Il tco di un'infrastruttura lotus è
IDENTICO ad una basata su Exchange.
Non ho volutamente citato Domino per il semplice fatto che i costi
sono uguali oppure maggiori.
Sto solo dicendo che aziende che prima magari si dirigevano su
Exchange con diciamo più "leggerezza", adesso possono essere anche
spinte a rinunciare ad un Groupware quale Exchange
Post by Massimiliano Luciani
Post by The Alley Cat
Quando uscì E2000 e poi E2003 fummo sommersi di richieste di corsi,
c'erano periodi in cui si facevano mesi interi di 1572 prima e 2400
poi (io ho circa 3200 ore di formazione da MCT alle spalle).
Oggi, a due anni dall'uscita di e2007 abbiamo erogato solo 2 corsi e
neppure MOC.
Il mercato della formazione è sicuramente sceso, per alcuni crollato a
quanto vedo.... ma non mi sorprende.
Ti ripeto, vanno valutate tante cose.
Se sei consulente e anche formatore, e lavori con le normali tariffe
di mercato, potendo scegliere è difficile pensare di fare il 100% di
docenza semplicemente perchè una giornata di docenza non raggiungerà
mai le tariffe di una di consulenza.
Se invece sei solo docente, oppure sei entrambi e accetti delle
tariffe sensibilmente sottomercato per le tue competenze, beh...
contento tu, contenti tutti.

Se come ultima ipotesi, sei solo docente e riesci a fare il 100% delle
giornate di docenza con gli stessi introiti e margini della
consulenza, bene, buon per te e fa piacere sentirlo. Ma sei un caso
eccezionale, non la regola.

Per dirla tutta, oggi (da qualche anno a dire il vero) la formazione
dei più grandi centri di learning in Italia cerca sempre meno la
qualità e sempre più l'economia. Ergo, se tu ritieni di fornire
formazione di alta qualità, non scendi a compromessi sui prezzi. E'
molto difficile trovare un CPLS oggi che si comporti diversamente.
Post by Massimiliano Luciani
Post by The Alley Cat
La gente si lamenta di tantissime cose
1) le licenze di outlook non più incluse
2) per installare il solo Edge Transport si paga una licenza full di
exchange (quado le funzionalit che da lui sono ampiamente
implementabili quasi gratuitamente)
3) per fare un cluster non bastano più 2 server (come 5.5, 2000 e
2003) ma ce ne vogliono almeno 3 perchè CAS + HT non sono supportati
nello stesso server che clusterizza le mailbox. E quindi altro sistema
operativo con licenza e altro exchange da licenziare
4) il journaling per utente richiede la CAL enterprise + costosa...
e così via...
5) problema del backup se il SO è W2008 (vedi altro mio thread) se non
tramite terze parti...
Su questo non discuto, non è mio compito giudicare se le politiche
commerciali / marketing siano appropriate o meno.
In realtà la discussione verteva proprio su questo. Poi scusami, ma
dove mi hai visto giudicare? :-)
Io ho fatto delle osservazioni, anzi ho riportato ciò che sento
Aggiungo. Se sei solo docente, hai perfettamente ragione, non è tuo
compito, ma se sei anche consulente e vuoi dare un valore aggiunto, ti
spetta anche quel lavoro.
Post by Massimiliano Luciani
Saluti
Saluti anche a te.
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Massimiliano Luciani
2009-04-21 12:32:30 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
Con quelli che in Italia hanno maggiore mercato e che ormai da anni
chiamano solo docenti esterni.
Elea, Ekip, ecc.
Vedo quanto mercato :-)
Post by The Alley Cat
Siccome la durata media dei corsi di Exchange 2007 è di 3 giorni e non
più di 5 come per E2003, deduco che tu negli scorsi due anni hai
passato tutte le 52 sacrosante settimane in aula a fare un corso di
E2007.
Sbagli 2 cose:
1. Che i corsi non sono di durata media di 3 giorni, ma la media è 4. E' una
scelta personale, che esula il discorso moc.
2. Non sono 2 anni bensi 3. Molti ISV ed aziende RDP/TAP vengono a fare
corsi in beta2, anche se si spera che inizino dopo l'ignite .... quindi
beta1 per il pubblico.
Post by The Alley Cat
Togliendo ferie, festivi ecc, significa che hai passato più o
meno il 90% delle giornate lavorative feriali in aula a fare solo
Exchange.
Me lo concedi, vero, il beneficio del dubbio?
Puoi dubitare, nessun problema.
Volevo solamente dire quella che è una realtà opposta alla tua, tutto qui.
Post by The Alley Cat
Personalmente noi facciamo circa il 50% di attività di consulenza e
altrettanto di formazione. Siccome la formazione ti porta margini
sempre minori, dove/quando è possibile scegliere, la scelta è ovvia.
Buon per te e la tua clientela. Se lavori solo con multinazionali
sicuramente non lo senti. Se lavori anche con aziende che sono sotto
le 100 Mailbox invece la lamentela è presente. Se lavori solo in aula
(come si dedurrebbe dai tempi di cui sopra) non hai la percezione
corretta delle cose.
Io le sento sempre più spesso.
Target di mercato diversi per carità.
Post by The Alley Cat
Non ho volutamente citato Domino per il semplice fatto che i costi
sono uguali oppure maggiori.
Sto solo dicendo che aziende che prima magari si dirigevano su
Exchange con diciamo più "leggerezza", adesso possono essere anche
spinte a rinunciare ad un Groupware quale Exchange
Se stanno cercando un server smtp credo che exchange non sia la soluzione
migliore a livello costi/benefici, se stanno cercando un sistema diverso le
scelte sono 2.
Post by The Alley Cat
Per dirla tutta, oggi (da qualche anno a dire il vero) la formazione
dei più grandi centri di learning in Italia cerca sempre meno la
qualità e sempre più l'economia. Ergo, se tu ritieni di fornire
formazione di alta qualità, non scendi a compromessi sui prezzi. E'
molto difficile trovare un CPLS oggi che si comporti diversamente.
Molti enti di formazione hanno puntato sul massimo introito utilizzando
docenti che costavano poco, la cosa è risaputa ed accettata da molte
aziende.
Ci sono tuttavia enti di formazione molto seri che hanno fatto della qualità
la loro arma vincente e che continuano a lavorare in questo modo, senza
scendere a grossi compromessi come pensi.
Post by The Alley Cat
In realtà la discussione verteva proprio su questo. Poi scusami, ma
dove mi hai visto giudicare? :-)
Io ho fatto delle osservazioni, anzi ho riportato ciò che sento
Aggiungo. Se sei solo docente, hai perfettamente ragione, non è tuo
compito, ma se sei anche consulente e vuoi dare un valore aggiunto, ti
spetta anche quel lavoro.
Ok.
Saluti
.m
--
Massimiliano Luciani
frank
2009-04-15 19:47:27 UTC
Permalink
quindi dobbiamo aspettarci anche un bel SBS2010 ?
Post by The Alley Cat
On Wed, 15 Apr 2009 00:44:01 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Exchange 2010 Beta 1 è tra noi.
Lo trovate al link
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&FamilyID=1898ed2c-2f88-48ac-824e-d3d20fad77d7
Mi sto un po' rompendo delle inversioni di tendenza :-)
Anche perchè poi in aula mi devo continuamente contraddire.
"Al prossimo corso di Exchange 2007 dirò: cari ragazzi, queste sono le
feature di E2007 ma dimenticatele subito e non investiteci perchè
tanto microsoft le butta via il prossimo anno...."
E prima con 2007 si abbadona l'STM per tornare solo all'EDB (Exhcange
5.5 mi è ancora nel cuore, e probabilmente è rimasto anche in quello
degli sviluppatori)
E poi ...
The following features in Exchange 2007 and Exchange 2007 Service
Local continuous replication (LCR)
Single copy clusters (SCC)
E poi ..
Storage groups are deprecated.
Si accettano scommesse su quanti TB di RAM ci vorranno per farlo
andare :-)
Andrea Gallazzi [MVP]
2009-04-15 19:50:58 UTC
Permalink
Post by frank
quindi dobbiamo aspettarci anche un bel SBS2010 ?
Sicuramente verrà meglio del 2008 :-)
--
Andrea Gallazzi
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Exchange Server]
http://andreagx.blogspot.com
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-15 23:10:01 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
E poi ...
The following features in Exchange 2007 and Exchange 2007 Service
Local continuous replication (LCR)
Single copy clusters (SCC)
E poi ..
Storage groups are deprecated.
Letta così suona sicuramente male :-)
La realtà è che l'architettura cambia molto (quando installerai la beta ti
consiglio di cercare l'oggetto DB con ADSIEdit). Introducono il concetto di
DAG (Database Availability Group) che visto da mille Km di distanza è
l'unione tra quello che c'è di buono nel CCR e nell'SCR (e la logica della
replica cambia poco).
Forse sarò un fortunato ma non ho mai visto un cliente usare l'LCR.
Per quanto riguarda l'SCC ce ne sono ancora molti in giro ma il cambio di
architettura di cui sopra dovrebbe obbligare anche gli amministratori più
nostalgici a valutare design nuovi e a cambiare un po' le proprie abitudini.
Ignorare i miglioramenti e le correzioni con frasi tipo: "Con l'SCC mi sono
sempre trovato bene" non è sempre una buona politica. Se ho una Ferrari del
1970 e me ne offrono una del 2009 rispondo che con quella del 1970 mi sono
sempre trovato bene e non voglio cambiare ? ;-)
Io lavoro molto con DB Recovery e Disaster Recovery. La nuova architettura
mi toglie dai piedi una paccata di problemi.
Post by The Alley Cat
Si accettano scommesse su quanti TB di RAM ci vorranno per farlo
andare :-)
Meno di quanto credi :-) (pensa che rimaniamo nell'ordine dei GB)
Ti stupiresti se ti dicessi quanti utenti ci sono per server negli Exchange
Labs.

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"
The Alley Cat
2009-04-16 07:03:57 UTC
Permalink
On Wed, 15 Apr 2009 16:10:01 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Forse sarò un fortunato ma non ho mai visto un cliente usare l'LCR.
Nemmeno noi, tantomeno prevediamo di portarlo in futuro.
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Per quanto riguarda l'SCC ce ne sono ancora molti in giro ma il cambio di
architettura di cui sopra dovrebbe obbligare anche gli amministratori più
nostalgici a valutare design nuovi e a cambiare un po' le proprie abitudini.
Sono abbastanza d'accordo. Però non vedo ancora una nuova soluzione
all'altezza dell SCC. l'SCR, secondo mio modesto parere, è una moda.
Ora va di moda il log-shipping e le tecniche correlate. il CCR devo
ammettere di non averlo ancora provato nemmeno in laboratorio, per
semplice mancanza di tempo
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
Si accettano scommesse su quanti TB di RAM ci vorranno per farlo
andare :-)
Meno di quanto credi :-) (pensa che rimaniamo nell'ordine dei GB)
Ti stupiresti se ti dicessi quanti utenti ci sono per server negli Exchange
Labs.
A questo punto ti chiedo di stuprimi :-). E te lo chiedo veramente PER
FAVORE!!! :-D
Non sai quante volte affronto l'argomento scalabilità e non ho
assolutamente cartuccie in canna. Mi ritrovo senza sapere cosa
rispondere. Non trovo documentazione che mi dica
1) come dimensionare un server e2007.
2) limite pratico di mailbox nelle varie implementazioni
3) esempi di limiti etremi
4) dotazioni hardware per migliaia di mailbox, e quando iniziare a
distribuire su più Mailbox Servers.
ecc..
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-16 08:35:50 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
On Wed, 15 Apr 2009 16:10:01 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Forse sarò un fortunato ma non ho mai visto un cliente usare l'LCR.
Nemmeno noi, tantomeno prevediamo di portarlo in futuro.
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Per quanto riguarda l'SCC ce ne sono ancora molti in giro ma il cambio di
architettura di cui sopra dovrebbe obbligare anche gli amministratori più
nostalgici a valutare design nuovi e a cambiare un po' le proprie abitudini.
Sono abbastanza d'accordo. Però non vedo ancora una nuova soluzione
all'altezza dell SCC. l'SCR, secondo mio modesto parere, è una moda.
Ora va di moda il log-shipping e le tecniche correlate. il CCR devo
ammettere di non averlo ancora provato nemmeno in laboratorio, per
semplice mancanza di tempo
Ti consiglio vivamente di provarlo :-)
2 vantaggi su tutti:
1) Non hai bisogno di Shared Storage
2) Non c'è la possibilita dello splt.brain
2 (possibili) svantaggi:
1) Dato che DB e Log sono replicati ti serve il doppio dello spazio
2) Puoi avere solo un CCR con 2 nodi (A/P) mentre l'SCC supporta fino a 8
nodi (con almeno 1 passivo)

Per rendere le cose più veloci consiglio a te e ai tuoi studenti di usare i
virtual lab

TechNet Virtual Lab: Using Exchange Server 2007 Cluster Continuous
Replication
http://msevents.microsoft.com/CUI/WebCastEventDetails.aspx?EventID=1032345537&EventCategory=3&culture=en-US&CountryCode=US
Post by The Alley Cat
A questo punto ti chiedo di stuprimi :-). E te lo chiedo veramente PER
FAVORE!!! :-D
Se ricordo bene siamo nell'ordine dei 2 milioni e qualcosa di mailbox
spalmate su 30-50 server ma non trovo un link che dia i dettagli
sull'infrastruttura. La RAM è sui 32 GB/server (E' sotto il controllo del
gruppo di prodotto e non di Microsoft IT)
Se vuoi dare un occhio inizia da qui
http://technet.microsoft.com/en-us/exchangelabshelp/bb847823.aspx
Post by The Alley Cat
Non sai quante volte affronto l'argomento scalabilità e non ho
assolutamente cartuccie in canna. Mi ritrovo senza sapere cosa
rispondere. Non trovo documentazione che mi dica
1) come dimensionare un server e2007.
Come punti di partenza andrei per i seguenti:

Storage: Exchange 2007 Storage Calculator
(http://msexchangeteam.com/archive/2007/01/15/432207.aspx)
Dimensione massima dei DB: 100 GB se non c'è la replica, 200 GB se c'è la
replica (la differenza è data dal fatto che gli scenari di restore da backup
sono inferiori quando c'è la replica)

Memoria: La linea guida è 2GB + 5MB/Mailbox.
Per motivi di costo/beneficio consigliamo non più di 32 GB di RAM su un
Mailbox role "puro" (anche se ho visto clienti con 128 GB) e non più di 8 GB
su una macchina a ruoli misti.
Cose tipo HUB-Mailbox o CAS-Mailbox in ambienti grandi (più di un server in
magari più siti) potrebbero dare problemi

Rete: 100 Mbit per le NIC "pubbliche" e 1 Gbit per le NIC che devono
supportare i backup o le repliche

Queste sono le pillole ma credo che se guardi qui trovi qualcosa di più
dettagliato:

http://technet.microsoft.com/en-us/library/bb687782.aspx
Post by The Alley Cat
2) limite pratico di mailbox nelle varie implementazioni
La risposta del consulente ;-): "Dipende"
Jetstress e ESP sono ancora i tool da usare per decidere
Post by The Alley Cat
3) esempi di limiti etremi
10000 mailbox ca. per server va bene (ovviamente CCR + SCR) ?
Ho visto un cliente estero con più di 40000 mailbox per cluster.
20-30 GB di mailbox per utente ?
Post by The Alley Cat
4) dotazioni hardware per migliaia di mailbox, e quando iniziare a
distribuire su più Mailbox Servers.
Vedi link su Microsoft IT

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
Please do not send mail directly to this alias.
This alias is for Newsgroup purposes only.
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no
rights"
The Alley Cat
2009-04-16 12:29:31 UTC
Permalink
On Thu, 16 Apr 2009 10:35:50 +0200, "Gabriele Tansini [MSFT]"
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Per rendere le cose più veloci consiglio a te e ai tuoi studenti di usare i
virtual lab
si lo so, i MOC li prevedono, ma se posso di solito preferisco il
fisico (sono un nostalgico :-)
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Se ricordo bene siamo nell'ordine dei 2 milioni e qualcosa di mailbox
spalmate su 30-50 server ma non trovo un link che dia i dettagli
sull'infrastruttura. La RAM è sui 32 GB/server (E' sotto il controllo del
gruppo di prodotto e non di Microsoft IT)
uhm... 2 milioni / 50 server = 40.000 mailbox a server
40.000 * 5 MB = 200.000 MB = 200 GB (circa) di RAM
mi manca qualcosa?
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Storage: Exchange 2007 Storage Calculator
(http://msexchangeteam.com/archive/2007/01/15/432207.aspx)
Dimensione massima dei DB: 100 GB se non c'è la replica, 200 GB se c'è la
replica (la differenza è data dal fatto che gli scenari di restore da backup
sono inferiori quando c'è la replica)
questo è molto interessante
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Memoria: La linea guida è 2GB + 5MB/Mailbox.
Per motivi di costo/beneficio consigliamo non più di 32 GB di RAM su un
Mailbox role "puro" (anche se ho visto clienti con 128 GB) e non più di 8 GB
su una macchina a ruoli misti.
32000 MB circa / 5 MB = 6400 Mailboxes circa
immagino, almeno 4 CPU quadcore (oppure 8 dualcore) e una bella SAN
sotto
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Cose tipo HUB-Mailbox o CAS-Mailbox in ambienti grandi (più di un server in
magari più siti) potrebbero dare problemi
anche questo è interessante :-)
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Queste sono le pillole ma credo che se guardi qui trovi qualcosa di più
si ma sono le pillole di cui avevo bisogno! grazie :-)
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
3) esempi di limiti etremi
10000 mailbox ca. per server va bene (ovviamente CCR + SCR) ?
si, questo era più per curiosità che altro.
però i concetti sono molto chiari. Exchange 2007 scala molto bene
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Ho visto un cliente estero con più di 40000 mailbox per cluster.
SCR misto a CCR immagino?
Grazie mille !!!
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-16 23:38:04 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
si lo so, i MOC li prevedono, ma se posso di solito preferisco il
fisico (sono un nostalgico :-)
Mi riferisco a quelli che puoi fare gratis su Internet ?
Sono gli stessi ?
Post by The Alley Cat
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Se ricordo bene siamo nell'ordine dei 2 milioni e qualcosa di mailbox
spalmate su 30-50 server ma non trovo un link che dia i dettagli
sull'infrastruttura. La RAM è sui 32 GB/server (E' sotto il controllo del
gruppo di prodotto e non di Microsoft IT)
uhm... 2 milioni / 50 server = 40.000 mailbox a server
40.000 * 5 MB = 200.000 MB = 200 GB (circa) di RAM
mi manca qualcosa?
Sì :-) E2K10 scala meglio di E2K7 e vale sempre la regola per la quale sopra
i 32 GB il rapporto costo beneficio non è abbastanza alto.
Andrebbe testato ma partirei da 32 GB invece che da 200 :-)
Post by The Alley Cat
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Storage: Exchange 2007 Storage Calculator
(http://msexchangeteam.com/archive/2007/01/15/432207.aspx)
Dimensione massima dei DB: 100 GB se non c'è la replica, 200 GB se c'è la
replica (la differenza è data dal fatto che gli scenari di restore da backup
sono inferiori quando c'è la replica)
questo è molto interessante
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Memoria: La linea guida è 2GB + 5MB/Mailbox.
Per motivi di costo/beneficio consigliamo non più di 32 GB di RAM su un
Mailbox role "puro" (anche se ho visto clienti con 128 GB) e non più di 8 GB
su una macchina a ruoli misti.
32000 MB circa / 5 MB = 6400 Mailboxes circa
immagino, almeno 4 CPU quadcore (oppure 8 dualcore) e una bella SAN
sotto
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Cose tipo HUB-Mailbox o CAS-Mailbox in ambienti grandi (più di un server in
magari più siti) potrebbero dare problemi
anche questo è interessante :-)
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Queste sono le pillole ma credo che se guardi qui trovi qualcosa di più
si ma sono le pillole di cui avevo bisogno! grazie :-)
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
3) esempi di limiti etremi
10000 mailbox ca. per server va bene (ovviamente CCR + SCR) ?
si, questo era più per curiosità che altro.
però i concetti sono molto chiari. Exchange 2007 scala molto bene
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Ho visto un cliente estero con più di 40000 mailbox per cluster.
SCR misto a CCR immagino?
Sì ma l'SCR era solo per da fare disaster recovery in caso il main site
morisse.

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"
The Alley Cat
2009-04-17 13:30:06 UTC
Permalink
On Thu, 16 Apr 2009 16:38:04 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Mi riferisco a quelli che puoi fare gratis su Internet ?
Sono gli stessi ?
No, ho capito male io. I gratis su web non li ho mai visti. Ora me li
segno e sono curioso di darci un occhio
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Se ricordo bene siamo nell'ordine dei 2 milioni e qualcosa di mailbox
spalmate su 30-50 server ma non trovo un link che dia i dettagli
sull'infrastruttura. La RAM è sui 32 GB/server (E' sotto il controllo del
gruppo di prodotto e non di Microsoft IT)
uhm... 2 milioni / 50 server = 40.000 mailbox a server
40.000 * 5 MB = 200.000 MB = 200 GB (circa) di RAM
mi manca qualcosa?
Sì :-) E2K10 scala meglio di E2K7 e vale sempre la regola per la quale sopra
i 32 GB il rapporto costo beneficio non è abbastanza alto.
Andrebbe testato ma partirei da 32 GB invece che da 200 :-)
Aspetta! Tu hai scritto sopra che negli Exchange Labs eravate sui 2
milioni di mailbox su circa 50 server. Per cui alla divisione me ne
risultavano 40.000 circa per server.
La mia domanda era. Come è possibile che un server con soli 32 GB di
RAM (come avevi indicato) tenga 40.000 mailbox?
Se il calcolo dei 5 MB per Mailbox è valido anche per E2K10, da 32 a
200 GB ce ne corre tanto! :-)
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-17 14:14:27 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
Aspetta! Tu hai scritto sopra che negli Exchange Labs eravate sui 2
milioni di mailbox su circa 50 server. Per cui alla divisione me ne
risultavano 40.000 circa per server.
La mia domanda era. Come è possibile che un server con soli 32 GB di
RAM (come avevi indicato) tenga 40.000 mailbox?
Se il calcolo dei 5 MB per Mailbox è valido anche per E2K10, da 32 a
200 GB ce ne corre tanto! :-)
Tutto dipende dal carico per mailbox e dalle concurrent connections.
Mica tutti sono Heavy Users con 100/200 mail ricevute e 50/100 inviate al
giorno connessi 24 ore su 24 :-)

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
Please do not send mail directly to this alias.
This alias is for Newsgroup purposes only.
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no
rights"
Massimo.M
2009-04-17 15:27:22 UTC
Permalink
On Fri, 17 Apr 2009 16:14:27 +0200, "Gabriele Tansini [MSFT]"
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Tutto dipende dal carico per mailbox e dalle concurrent connections.
Mica tutti sono Heavy Users con 100/200 mail ricevute e 50/100 inviate al
giorno connessi 24 ore su 24 :-)
Mi toglieresti una curiosità?
Ho seguito con molta attenzione e interesse l'argomento.
Ok per RAM e carico.
In quegli Exchange Labs, l'hardware (non la SAN, ma il server dietro)
di che fascia era?
Mi verrebbe da pensare qualcosa di fascia HP DL580 da 4U (o similari)
o IBM xSeries da 4U (tipo x3950). E immagino almeno 8 CPU Dual o Quad
Core. Mi ci sono avvicinato oppure sono di fascia ancora superiore?
--
Massimo M.
MCT, MCSE, MCSA
Florence - Italy
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-17 22:15:54 UTC
Permalink
Post by Massimo.M
On Fri, 17 Apr 2009 16:14:27 +0200, "Gabriele Tansini [MSFT]"
Mi toglieresti una curiosità?
Ho seguito con molta attenzione e interesse l'argomento.
Ok per RAM e carico.
In quegli Exchange Labs, l'hardware (non la SAN, ma il server dietro)
di che fascia era?
Mi verrebbe da pensare qualcosa di fascia HP DL580 da 4U (o similari)
o IBM xSeries da 4U (tipo x3950). E immagino almeno 8 CPU Dual o Quad
Core. Mi ci sono avvicinato oppure sono di fascia ancora superiore?
Il server è di fascia alta e anche l'uso del processore è alto.
Non ricordo a mente il design ma ti avvicini abbastanza al vero.
Per controller e SAN si sono tenuti sul medio livello per verificare le
performance I/O.
Non voglio vendere a nessuno che installando Exchange sul PC di casa e farà
miracoli (se l'ho fatto sembrare mi dispiace).
I 200 GB di RAM che saltavano fuori dal calcolo di Alley Cat erano
decisamente troppi.

Non ho mai visto più di 128 GB di RAM su un server Exchange e ti posso
assicurare che Exchange non ne utilizzava neanche la metà.
Cmq. l'uso del processore è alto.

Qui trovate maggiori dettagli sul sizing Exchange 2007

Planning Processor Configurations -
http://technet.microsoft.com/en-us/library/aa998874.aspx
Planning Memory Configurations -
http://technet.microsoft.com/en-us/library/bb738124.aspx
Planning Server Role Ratios -
http://technet.microsoft.com/en-us/library/bb738159.aspx

Una guida dettagliata per 2010 verrà rilasciata con la versione RTM.

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
Please do not send mail directly to this alias.
This alias is for Newsgroup purposes only.
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no
rights"
Massimo.M
2009-04-19 09:37:06 UTC
Permalink
On Sat, 18 Apr 2009 00:15:54 +0200, "Gabriele Tansini [MSFT]"
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Non voglio vendere a nessuno che installando Exchange sul PC di casa e farà
miracoli (se l'ho fatto sembrare mi dispiace).
Credo che nessuno abbia mai pensato una cosa simile :-)
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
I 200 GB di RAM che saltavano fuori dal calcolo di Alley Cat erano
decisamente troppi.
Si però obbiettivamente parlando, siccome il suggerimento dei 5MB a
mailbox è riportato spesso anche nei MOC, viene spontaneo fare un mero
calcolo 5 x 40.000. Poi sicuramente d'accordo col fatto che non tutti
sono power users e non tutti sono concomitanti, però sapere che 40.000
mailbox o quasi, possono agevolmente essere gestite con 32 GB di RAM
colpisce (positivamente intendo :-)
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Non ho mai visto più di 128 GB di RAM su un server Exchange e ti posso
assicurare che Exchange non ne utilizzava neanche la metà.
Cmq. l'uso del processore è alto.
Qui trovate maggiori dettagli sul sizing Exchange 2007
Planning Processor Configurations -
http://technet.microsoft.com/en-us/library/aa998874.aspx
mi soffermo su questo.
quando dice 8x processor core significa che mettere 2 processori quad
core oppure 4 processori dual core equivale. in realtà i benchmark che
ho sempre letto hanno sempre evidenziato che 2 Quad Core non
performano mai come 4 Dual Core, sebbene i core complessivi sono gli
stessi. Se per E2007/E2010 le cose non sono così, ma si equivalgono
effettivamente significa che il Team di Exch ha fatto un gran lavoro
per ottimizzare la parallelizzazione :-)
--
Massimo M.
***@gmail.com

MCT, MCSE, MCSA
Florence - Italy
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-19 15:34:36 UTC
Permalink
Post by Massimo.M
mi soffermo su questo.
quando dice 8x processor core significa che mettere 2 processori quad
core oppure 4 processori dual core equivale. in realtà i benchmark che
ho sempre letto hanno sempre evidenziato che 2 Quad Core non
performano mai come 4 Dual Core, sebbene i core complessivi sono gli
stessi. Se per E2007/E2010 le cose non sono così, ma si equivalgono
effettivamente significa che il Team di Exch ha fatto un gran lavoro
per ottimizzare la parallelizzazione :-)
Il documento parla sempre di processori dalle performance equivalenti.
Per quanto riguarda le differenze tra Quad e Dual purtroppo non c'è lavoro
che tenga :-)
I 2 problemi principali di cui sono a conoscenza sono:

1) Il Crosstalk: Guarda su http://en.wikipedia.org/wiki/Crosstalk dato che
se provo a spiegarlo io finiamo chissà dove.
2) Le Cache: Certi processori Quad-Core hanno solo 2 Cache invece di 4.
Questo significa che 2 Core devono condividere la stessa cache (con gli
inevitabili rallentamenti :-()

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
Please do not send mail directly to this alias.
This alias is for Newsgroup purposes only.
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no
rights"
Massimo.M
2009-04-19 19:35:09 UTC
Permalink
On Sun, 19 Apr 2009 17:34:36 +0200, "Gabriele Tansini [MSFT]"
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Il documento parla sempre di processori dalle performance equivalenti.
Per quanto riguarda le differenze tra Quad e Dual purtroppo non c'è lavoro
che tenga :-)
1) Il Crosstalk: Guarda su http://en.wikipedia.org/wiki/Crosstalk dato che
se provo a spiegarlo io finiamo chissà dove.
Ho delle debolissime basi di elettronica, ma se per crosstalk intendi
le interferenze e i disturbi, rimango allibito. Non credevo che
fossero così influenti (alla fine dei giochi) nelle prestazioni
complessive :-(
Ora mi documento un po', sono veramente curioso.
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
2) Le Cache: Certi processori Quad-Core hanno solo 2 Cache invece di 4.
Questo significa che 2 Core devono condividere la stessa cache (con gli
inevitabili rallentamenti :-()
E' una osservazione semplicissima, lo sapevo anche per averlo letto in
qualche articolo tecnico, eppure non ci avevo proprio pensato. Qui
sono decisamente convinto che la differenza si senta molto.
Grazie per le tue indicazioni, le ho trovate veramente preziose.
Saluti
--
Massimo M.
***@gmail.com

MCT, MCSE, MCSA
Florence - Italy
Gabriele Tansini [MSFT]
2009-04-16 00:02:02 UTC
Permalink
Post by The Alley Cat
E prima con 2007 si abbadona l'STM per tornare solo all'EDB (Exhcange
5.5 mi è ancora nel cuore, e probabilmente è rimasto anche in quello
degli sviluppatori)
E poi ...
Questo è mio ultimo reply poi ti lascio andare.
E' che mi sono dimenticato questa parte :-)

L'STM (che tu citi) e il RUS (che cito io) sono due esempi lampanti di
elementi rimossi con un sacco di buone ragioni.
Iniziamo con l'STM:
In Exchange 2K/2K3 era stato aggiunto per migliorare le performance (che ha
senso).
All'STM accedevano tutti i client Non-MAPI mentre all'EDB solo i client MAPI.
Nel tempo è saltato fuori che, in caso di problemi, fare il troubleshooting
del componente Exchange che "promuoveva" da STM a EDB (l'epoxy per
intenderci) era la morte per fame.
Con l'architettura a ruoli di Exchange 2007 il file STM non ha senso di
esistere perchè il Mailbox role accetta solo connessioni MAPI. Le
comunicazioni CAS<->Mailbox e HUB<->Mailbox sono in RPC e la "promozione" dei
messaggi avviene a livello CAS e HUB (figurativamente parlando perchè qui
l'epoxy non c'è). La rimozione dell'epoxy ha eliminato non poche grane (anche
se poco percepite dal grande pubblico)
Passiamo al RUS:
Il RUS svolgeva una funzione vitale in Exchange 2K/2K3 (generava gli
indirizzi di posta e gestiva l'aggiornamento di GAL e AL tanto per dirne
due). Quanti di voi almeno una volta nella vita non si sono chiesti come mai
un utente doveva aspettare le ore per avere un indirizzo di posta ed essere
visibile sulla GAL ? (Questa è la punta di un iceberg composto di query LDAP
infinite :-)). Col tempo ci si è resi conto che l'agente che girava in
automatico era una perdita più che un guadagno e che fare il troubleshooting
dell'agente era un'applicazione pratica del principio di indeterminazione di
Heisenberg. Adesso l'API del RUS esiste ancora ma viene richiamata solo
quando serve non ogni 15 minuti tanto per gradire.

Altro argomento spinoso in E2K/E2K3 sarebbe il Linkstate/Routing ma se mi
metto a scrivere anche di questo faccio nottata ;-)


La scelta di rimuovere/deenfatizzare/aggiungere/modifcare/etc... è sempre
fatta in maniera ponderata. In determinati casi la ragione non è sempre
evidente ma c'è.

Ciao
Gabriele
--
Gabriele Tansini [MSFT]
Microsoft Certified Master: Exchange 2007
***@online.microsoft.com
"This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"
The Alley Cat
2009-04-16 07:10:41 UTC
Permalink
On Wed, 15 Apr 2009 17:02:02 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Post by The Alley Cat
E prima con 2007 si abbadona l'STM per tornare solo all'EDB (Exhcange
5.5 mi è ancora nel cuore, e probabilmente è rimasto anche in quello
degli sviluppatori)
E poi ...
Questo è mio ultimo reply poi ti lascio andare.
No.. ora che mi divertivo :-)
Commento velocemente che è ovvio che ci sono evoluzioni e che ci si
rende conto che molte scelte possono essere non le migliori e release
dopo release si possa anche fare marcia indietro. E' anche vero però
che dall'esterno le percezioni di certe scelte possono far sorridere
:-) perchè ovviamente non si sanno troppe cose.

Nello specifico, sul RUS sono molto d'accordo. E' sempre stata la
bestia nera, più per le recipient policies che per le GAL. :-(
Sono stato veramente contento di vedere il cambiamento in e2007.
--
The Alley Cat
***@gmail.com
Rossano Orlandini
2009-04-22 12:44:05 UTC
Permalink
On Wed, 15 Apr 2009 00:44:01 -0700, Gabriele Tansini [MSFT]
Post by Gabriele Tansini [MSFT]
Exchange 2010 Beta 1 è tra noi.
Lo trovate al link
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&FamilyID=1898ed2c-2f88-48ac-824e-d3d20fad77d7
Ciao
Gabriele
Ci sto "spippolando" da qualche ora e... mi piace! :-)

Mi piace il restyling che sta avendo (per ora) la parte di OWA, e
soprattutto la gestione di alcune cose dell'intera Organizzazione!
Finalmente!! :-)
--
Rossano Orlandini
MCSE MCSA - Windows Server
Continua a leggere su narkive:
Loading...